giovedì 30 giugno 2011

Retro perfetto o quasi

Buongiorno a tutti!

Oggi tre foto per mostrare una cosa che di solito viene nascosta, il retro dei ricami.
Dopo aver seguito il corso il mese scorso mi sono decisa a mettere in pratica i consigli dell'insegnante soprattutto per quanto riguarda il retro dei lavori a punto croce.
Va detto che in certi casi è praticamente impossibile ottenere un retro perfetto, per tanti motivi, però devo dire che se si parte con il piede giusto il risultato che si ottiene è comunque soddisfacente. 

Secondo la mia esperienza il retro perfetto o quasi, è una questione di testa della ricamatrice, ovvero prima di creare e chiudere la sequenza delle crocette basta pensare un poco dove posizionare la seguente e il retro magicamente viene giusto, basta pensare che quando ti trovi a dover rientrare in un punto da dove sei appena uscita, certamente c'è qualcosa che non va.

Ecco qui il risultato.
C'è da dire che in molti casi il retro va coperto e quindi non è poi così indispensabile avere un retro perfetto a scapito magari di un davanti imperfetto, però devo dire che così si lavora in modo più ordinato e pulito.
Bene ora vi faccio vedere il davanti
e ovviamente il risultato finale
Vediamo se indovinate cosa è?
Un free di Helga Mandl, che come ho visto ho realizzato, pensate che è stato reso disponibile dall'autrice il 21 giugno! 
Ho sostituito il blu al posto del verde originale e così ho regalato alla mia forbicina il suo scissor fob ^_^
Anya

2 commenti:

Berkana ha detto...

Perfetto.....non c'è che dire....io a volte lascio un po' perdere proprio perchè i ricami li incornicio sempre
Bacio
Berkana

Niviane ha detto...

Beh...direi che nonostante non ce ne fosse bisogno dato che veniva cucito, il retro è perfettissimo!! ;)

Un abbraccio